Shevchenko: “Il ricordo più bello al Milan è la finale con la Juventus”

Shevchenko Juventus Milan la finale di Champions League

Per Andriy Shevchenko la finale contro la Juventus è senza dubbio il ricordo più bella nella sua avventura al Milan. Una gara che i tifosi rossoneri ed il calcio italiano dimenticherà difficilmente.

A ricordare quella serata magica per il calcio italiano che dominava il mondo con Milan e Juventus in finale di Champions League ci ha pensato uno dei protagonisti. Andriy Shevchenko era in campo in quella finale vinta dai rossoneri.

Leggi anche >>> Milan, i tempi di recupero per Ibrahimovic

L’ex campione ucraino che ha scritto una pagina di storia del Milan e della Serie A, ha ricordato quella serata in un’intervista ai microfoni di Dazn:

“L’approdo al Milan è stato sicuramente un momento molto speciale. Fu Ibrahim Ba a dirmi che se volevo la 7 come numero di maglia l’avrei potuta avere. Mi disse che mi avrebbe portato fortuna. Il mio ricordo più bella nell’avventura al Milan? Senza dubbio la notte di Champions League contro la Juventus”.

” Era la prima finale della mia carriera ed è rimasta la partita più importante della mia vita. Non dimenticherò mai quei secondo passati da metà campo verso il pallone per tirare l’ultimo rigore. In quei 12 secondo ripensi a tutta la tua vita. Da quando da bambino avevi un sogno fino a quel momento in cui capisci che si sta realizzando in quell’esatto momento. Nella testa già hai pensato a come tirarlo, ho guardato l’arbitro, poi la palla e Buffon. Sento il fischio del direttore di gara e tiro il pallone come avevo pensato e voluto”.