UFFICIALE – Superlega, arrivano le sanzioni per chi ha rinunciato e chi resta dentro il progetto

Sanzioni Superlega, la UEFA ha comunicato di aver punito 9 delle 12 squadre che avevano dato vita alla competizione: tra queste figura anche il Milan.

Sanzioni Superlega per Milan e non solo

Come si evince dai canali ufficiali dell’organo che gestisce il calcio europeo, oltre ai rossoneri, anche Atletico Madrid, Inter, Liverpool, Arsenal, Chelsea, Manchester City e Manchester United hanno ufficialmente rinunciato al progetto in questione. Come ‘pegno’, le società appena citate effettueranno una donazione per un totale di 15 milioni di euro. Tale cifra verrà utilizzata a beneficio del calcio giovanile e delle categorie minori nelle comunità locali di tutta Europa.


Maglia Milan 2022, ecco il nuovo kit per la prossima stagione (FOTO!)


Inoltre, ognuno dei 9 club – che “hanno chiesto scusa, ammettendo come si sia trattato di un errore” – sarà soggetto alla trattenuta del 5% dei ricavi che avrebbe ricevuto dalle competizioni UEFA per club per una stagione. Infine, sempre dal comunicato ufficiale si evince che le società hanno accettato “l’imposizione di sanzioni consistenti nel caso in cui prenda parte a una tale competizione non autorizzata (100 milioni di euro) o violi qualsiasi altro impegno assunto nella Dichiarazione d’Impegno del Club (50 milioni di euro)”.

Cosa succede a Juventus, Real Madrid e Barcellona?

Se Milan, Atletico Madrid, Inter, Liverpool, Arsenal, Chelsea, Manchester City e Manchester United hanno fatto pubblica ammenda del proprio errore, lo stesso non si può dire per Juventus, Real Madrid e Barcellona. Per questi ultimi tre scissionisti, la UEFA ha evidenziato come si “sia riservata tutti i diritti di intraprendere qualsiasi azione che ritenga appropriata contro quei club che hanno finora rifiutato di rinunciare alla cosiddetta “Super Lega”. La questione sarà prontamente deferita ai competenti organi disciplinari della UEFA”.