Rinnovo Kessié, manca ancora l’accordo con il giocatore: c’è l’ombra del PSG

Rinnovo Kessié, il Milan è chiamato a blindare il suo Presidente dopo le eccellenti prestazioni dell’ultima stagione per evitare un altro caso Donnarumma: il contratto del classe ’96 è in scadenza nel 2022.


UFFICIALE – Si ritira un ex Milan: ecco la lettera commovente


Rinnovo Kessié, ecco gli aggiornamenti

Stando a quanto riportato dall’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport, il club rossonero non ha ancora raggiunto un accordo con l’ivoriano e il prolungamento dell’ex Atalanta sembra complicarsi. Al momento, infatti, c’è ancora distanza tra la richiesta del procuratore, George Atangana, e la proposta del Diavolo. La dirigenza meneghina si è spinta fino a 6,5 milioni di euro netti all’anno. Il giocatore e l’agente, invece, chiedono 8 milioni di euro netti a stagione.


Leggi anche >>> Ecco la lista UEFA del Milan: ci sono tre esclusi


Un ingaggio superiore a quello percepito dal giocatore più pagato della rosa, ovvero Ibrahimovic. Una cifra che il PSG – già avvezzo agli acquisti a parametro zero – non avrebbe alcun problema a garantirgli, così come altre squadre di Premier League come Liverpool e Tottenham. Tale notizia sicuramente non farà felice Pioli e l’intero ambiente rossonero, ancora scottati dagli addii a parametro zero di Donnarumma e Calhanoglu nelle scorse settimane.