Pioli a Sky Sport: “Possiamo toglierci grandi soddisfazioni”

Pioli dopo Sampdoria-Milan: l’allenatore ha parlato ai microfoni di Sky Sport dopo la vittoria a Marassi nella prima giornata di Serie A, sbloccata dal nuovo numero 10 rossonero, Brahim Diaz.

Pioli dopo Sampdoria-Milan: “Il mio Milan è forte”

Sul match: “La Samp ha fatto una bella partita in fase difensiva. Mi è piaciuto tanto della nostra partita, il ritmo e la ricerca del secondo gol. Sapevo che ci eravamo preparati bene. Peccato l’infortunio di Franck. Abbiamo fatto quanto programmato. Ero sicuro che saremmo stati pronti e che avremmo trovato una squadra forte. Abbiamo sofferto e ci serviva”.

LE PAROLE DI TONALI DOPO LA VITTORIA

Su Brahim Diaz: “Chiaro che a tutti viene in mente la prestazione con la Juve, feci una scelta per la fase difensiva. Ho sempre contato su di lui, ha tanta personalità e crede molto in sé stesso. Un po’ presuntuoso, però ci sta a questi livelli. C’è tanta competitività, chi vuole giocare deve darsi da fare perché tutti spingono”.

Sullo spirito di squadra: “Se manteniamo questo spirito ci potremo togliere soddisfazioni. Lo spirito fa la differenza. Io mi sento più forte di due anni fa e anche i giocatori lo sono. Difficile dire dove possiamo arrivare, gli avversari sono forti. C’è equilibrio tra le prime sette. La mia squadra è forte, abbiamo anche giocatori fuori e altri ne arriveranno. Siamo competitivi e dobbiamo mantenere questo spirito di squadra”.

FLORENZI SI PRESENTA IN CONFERENZA STAMPA

Sulle nuove idee di gioco e i nuovi arrivi: “Abbiamo provato a costruire coi terzini alti, quindi Krunic e Tonali erano fondamentali. Sono stati bravi per qualità e quantità. Anche Saelemaekers, che sa muoversi bene ma deve trovare più precisione nella giocata decisiva. Ovviamente alla prima di campionato non possiamo essere al 100%, anche se l’interpretazione della partita mi è piaciuta. Anche soffrendo abbiamo provato a chiudere la partita e questa è la mentalità giusta. Non so come si svilupperà il mercato, la dirigenza è attiva e se possiamo migliorare la qualità lo faremo. Sono contento del gruppo che ho e di come l’ho ritrovato. Stiamo preparando tante situazioni, non siamo vincolati a un modulo. Io cerco di sfruttare al meglio le caratteristiche che ho a disposizione. Mi spiace lasciare fuori Romagnoli, capitano della squadra. Chissà magari un giorno giocherò anche a tre”.