Pioli: “Non siamo ancora strutturati per vincere. Il campo di San Siro…”

Pioli dopo Milan-Liverpool, l’allenatore ha commentato ai microfoni di Sky Sport l’eliminazione dei rossoneri dalla Champions League arrivata nell’ultimo turno della fase a gironi.


Leggi anche >>> Le ultime notizie dall’infermeria del Milan


Pioli dopo Milan-Liverpool

“Il Milan deve portare con se la consapevolezza che in Europa il livello è veramente alto. Sapevamo la difficoltà del girone, perché abbiamo affrontato veramente avversari forti, sapevamo anche le difficoltà della sfida di stasera. A certi livelli si possono pagare, però, certi errori”.

“Rimpianti? Sì, perché meritavamo qualcosa in più in casa contro Atletico e Porto, ma ci sta incontrare difficoltà a certi livelli, ma sarà importante per la nostra crescita. C’è grande delusione questa sera perché volevamo rimanere in Europa, era un nostro obiettivo”.

“Pensavo che il Porto fosse un po’ meno forte, ma il livello è questo: sono avversari abituati a giocare in Champions e a certi livelli, poi questa sera potevamo avere più qualità. Abbiamo perso, il campo era così per tutte e due, ma San Siro non è un terreno in buone condizioni. Ne ho parlato con Klopp e mi ha detto che Anfield è un’altra cosa”.

“Non siamo ancora preparati e strutturati per vincere: Klopp ci ha messo 4 anni prima di vincere qualcosa. Ne siamo consapevoli: i tifosi sono stati fantastici, cercheremo di fare meglio e di crescere insieme”.