Morto Giovanni Custodero: il giovane aveva chiesto di andare in coma farmacologico

Morto Giovanni Custodero, portiere di 27 anni di Pezze di Greco, che malato di sarcoma osseo, aveva chiesto la sedazione profonda per lenire il dolore.

Morto Giovanni Custodero, si è spento il portiere di calcio a 5

Il 27enne portiere di Pezze di Greco (Fasano, Brindisi) lo aveva annunciato su Facebook. Coma farmacologico, per ridurre il dolore dovuto al sarcoma osseo che lo aveva colpito nel 2017. Un tumore contro il quale aveva lottato sempre con il sorriso sulle labbra. Ai social aveva affidato le sue emozioni e le cure. Una malattia che lo aveva portato ad essere il promotore di molte iniziative di beneficenza.

morto Giovanni Custodero

Lui che da calciatore aveva giocato nella squadra di calcio a 5 del Fasano, nel campionato di C2, ma a causa della malattia aveva subito l’amputazione di una gamba. Una malattia che lo ha portato a ricorrere al coma farmacologico, come aveva lui stesso annunciato con un post che aveva suscitato commozione:

“Ho deciso di trascorrere le feste lontano dai social ma accanto alle persone per me più importanti. Però, ora che le feste sono finite, ed insieme a loro anche l’ultimo granello di forza che mi restava, ho deciso che non posso continuare a far prevalere il dolore fisico e la sofferenza su ciò che il destino ha in serbo per me”. Infine l’annuncio: “da domani sarò sedato e potrò alleviare il mio malessere”.

La redazione di Milanews24.it si stinge attorno alla famiglia e gli amici di Giovanni Custodero, campione e gladiatore che ha sempre lottato con il sorriso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.