Milan, a giugno torna Caldara?

Milan torna Caldara – La notizia era già nell’aria, ma ora è arrivata anche la conferma del suo agente Beppe Riso: Mattia Caldara non verrà riscattato dall’Atalanta e quindi al termine di questa stagione tornerà ad essere un giocatore del Milan. Il club nerazzurro lo aveva ripreso a gennaio 2020 in prestito di 18 mesi con diritto di riscatto a 16 milioni di euro. Il giocatore però non ha convinto a pieno e non sarà riscattato dalla società Bergamasca.

Milan torna Caldara: Pioli lo terrà?

Nella sua carriera, il centrale bergamasco ha già avuto diversi problemi fisici che hanno causato diversi problemi al giocatore. Ma le qualità di Caldara non si discutono soprattutto se dovesse dare garanzie a livello fisico. Tenendo Caldara il Milan potrebbe rimanere con Tomori, Kjaer Romagnoli e Caldara e all’occorrenza anche Kalulu centrale considerando che il club rossonero il prossimo anno dovrà partecipare alla Champions League e quindi avere 3 partite a settimana.

Con il Genoa Rafael Leao di punta?

Vista la squalifica di Ibrahimovic, Rafael Leao potrebbe guidare l’attacco contro il Genoa di Ballardini. Secondo quanto riportato da Tuttosport il portoghese potrebbe guidare l’attacco del Milan, con Stefano Pioli che si attende una conferma dopo il gol segnato dal giocatore contro il Parma, che gli permetterebbe di mettersi alle spalle un periodo in chiaroscuro.