Milan, Szoboszlai prende tempo: “Non so ancora dove giocherò”

Il Milan è sempre forte su Dominik Szoboszlai che ha parlato proprio oggi del suo futuro. Il ragazzo ha ancora lasciato aperte tutte le strade possibili.

Milan, Szoboszlai parla del futuro

Dominik Szoboszlai si conferma l’obiettivo numero uno del Milan per rinforzare il centrocampo per il prossimo campionato. Il suo possibile approdo in rossonero ha preso sempre più quota visto l’imminente arrivo in panchina di Ralf Rangnick.

Leggi anche >>> Il ministro Spadafora annuncia quando riapriranno gli stadi in Serie A

Intanto proprio il ragazzo al centro di numerose voci di mercato, ha parlato in un’intervista al quotidiano sportivo ungherese Nemzeti Sport. Parole molto criptiche del mediano che non ha lasciato trapelare in alcun modo preferenze sulla squadra nella quale giocherà il prossimo anno.

“Leggo tanti articoli, ma ho voluto riposare questa settimana e non avere a che fare con le ipotesi sul mio futuro. Mi arrivano tante notizie ovviamente, alcuni dei miei conoscenti mi hanno chiamato per sapere se quelle voci sono vere, ma ho risposto loro di leggere l’articolo e poi lo scopriranno più avanti. Per ora non penso al futuro, dopo l’ultima partita del campionato austriaco sentivo il bisogno di riposare. Ho trascorso l’ultima settimana con i miei amici e la mia famiglia, ovviamente sono sceso un paio di volte sul campo di calcio, ma ho giocato anche molto a tennis”.

Leggi anche >>> Le ultime sul calciatore seguito dal Milan, accordo trovato: clicca qui

“Il riposo è finito comunque, questa settimana mi sto già allenando seguendo il programma che mi ha dato il Salisburgo. Mi preparerò così fino domenica prossima, poi il 27 luglio tornerò a Salisburgo per iniziare la preparazione. Futuro? Non so dove giocherò, so solo che se lavoro come ho fatto finora non rimarrò deluso da nessuna parte”.

“La maggior parte dei tornei europei continua, il mercato si aprirà a settembre, quindi non c’è fretta. Sebbene sia nell’interesse di tutte le parti risolvere la questione il prima possibile, non vogliamo affrettare nulla, vogliamo prendere la decisione migliore. L’obiettivo è raggiungere il posto migliore per la sua carriera”.