Milan, dalla Francia: “Donnarumma non è una priorità per il PSG”

Futuro Donnarumma al PSG – In casa Milan tiene sempre banco il caso Gianluigi Donnarumma che sembra sempre più distante dai rossoneri. Il calciatore è sempre accostato al Paris Saint-Germain, ma la situazione sembra essere un pò diversa rispetto al recente passato.

Futuro Donnarumma al PSG

Stando a quanto dichiarato da Luca Demange, giornalista di Culture PSG, ai microfoni di Milannews.it, i francesi non sembrano così interessati al portiere come negli anni precedenti. Non si può, però, trascurare che il calciatore tra un paio di mesi sarà svincolato ed il suo costo sarà legato solo all’ingaggio.

“Se Donnarumma non rinnovasse con il Milan rappresenterebbe un’enorme opportunità. Il PSG è molto felice con Keylor Navas, ma ha 34 anni. Donnarumma ne ha 22 e ha già all’attivo più di 200 gare da professionista. Il PSG potrebbe ragionare sul futuro e fare un passo in avanti per il portiere, anche se non credo che oggi sia una priorità”.

“Credo che sarebbe un sogno poter contare sia su Navas sia su Donnarumma, con l’italiano che subentrerebbe a Navas a tempo debito. Questo significherebbe che inizialmente Donnarumma dividerebbe i minuti con Navas prima di diventare il portiere titolare del PSG per molto tempo. Tuttavia, questo sembra difficile da immaginare. Donnarumma è un portiere che potrebbe giocare titolare in tanti, tanti club. Dubito che possa accettare di aspettare che Navas lasci il Paris per imporsi definitivamente”.

“È vero che in questo momento le richieste di Donnarumma possono sembrare eccessive, ma è molto giovane, già molto esperto e destinato a diventare uno dei migliori portieri del prossimo decennio. Ha tutte le carte in mano per ribaltare la situazione a suo favore. Se il PSG o un altro club lo dovesse acquistare alla fine di giugno, non pagherebbe alcun costo del cartellino, il che è un lusso. Per questo potrebbero permettersi di offrirgli uno stipendio molto alto per convincerlo”.