Napoli-Milan, rabbia di Ibrahimovic dopo la sostituzione: la spiegazione di Pioli

La sostituzione di Ibrahimovic durante Napoli-Milan, alla luce dell’atteggiamento rabbioso avuto dalla punta svedese, è un episodio destinato a far discutere in casa rossonera.


Leggi anche >>> Napoli-Milan 2-2, gli highlights del pareggio al San Paolo (VIDEO)


Sostituzione di Ibrahimovic in Napoli-Milan: lo svedese non ci sta

Al 61′, mister Pioli manda in campo Leao al posto del 38enne: ciò scatena la reazione istintiva dell’attaccante, che aveva già manifestato malumori in campo nel corso del match per via di manovra offensiva giudicata poco fluida. Il numero 21, infatti, ha mostrato tutto il suo disappunto lanciando una bottiglietta contro la panchina.

In seguito al suo gesto, Ibrahimovic si è seduto in panchina visibilmente scuro in volto e amareggiato per la rete di Mertens arrivata poco prima. Un gol che ha completato la rimonta del Napoli, prima che il Diavolo riuscisse a trovare il pareggio con Kessié su rigore.

Sostituzione di Ibrahimovic in Napoli-Milan: la spiegazione di Pioli

Al termine del match, lo stesso Pioli ha voluto chiarire l’episodio accaduto parlando ai microfoni di Sky Sport: “Era arrabbiato per il risultato e perché pretende sempre qualcosa in più, poi ogni giocatore quando esce dal campo deve essere sempre arrabbiato”.