Rinnovo Calhanoglu: parti ancora distanti sull’accordo

Rinnovo Calhanoglu: c’è ancora distanza tra domanda e offerta secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport. Saranno decisivi gli incontri nei prossimi giorni.

Rinnovo Calhanoglu: la situazione dopo l’incontro

Dopo l’ultimo colloquio tra Maldini e l’agente del turco, la distanza tra le parti è rilevante. Il procuratore del trequartista rossonero chiede 7 milioni all’anno, più del doppio di quanto percepisce adesso. Infatti la società rossonera, da 2 milioni e mezzo, ha offerto al giocatore un aumento di un milione annuo.

CLICCA QUI PER LA SITUAZIONI INFORTUNI IN CASA MILAN

Gordon Stipic, fino ad oggi, è fermo sulla sua offerta e crede che i rossoneri possano accontentarlo dato che il contratto del suo assistito scade il 30 giugno 2021. In casa Milan, però, un ingaggio di 7 milioni è “riservato” ad Ibrahimovic e forse a Donnarumma dopo il rinnovo.

Accordo Calhanoglu-Milan, le ultime notizie

Nonostante la distanza trapela dell’ottimismo. L’ipotesi più valida è che si possa trovare un accordo intorno ai 5 milioni annui (compresi di bonus). La società di Elliot cercherà di non perdere il trequartista a giugno a parametro zero. Per questo motivo è disposta a fare un sacrificio economico per un giocatore importante, ma con una richiesta inferiore a quella attuale.

CLICCA QUI PER VEDERE LA TOP 11 DI IBRA

L’eventuale partenze dell’ex Leverkusen porterebbe un bel problema a Milanello. Sostituire il 26enne non sarebbe facile, dato che in questa stagione sta mettendo in mostra le sue grandi doti. In campionato ha totalizzato 14 partite con 6 assist vincenti ed un gol. Nella competizione europea ha mostrato anche il suo senso del gol, poichè ha giocato 6 partite timbrando il cartellino 5 volte.