Quarantena Cina, 108 milioni di persone di nuovo in lockdown per il Covid-19

Quarantena Cina coronavirus: nuovi focolai Covid-19 e lockdown

In Italia oggi 18 maggio siamo entrati in un’ulteriore fase di ripartenza con l’apertura di quasi tutte le attività. Nel frattempo, però, arrivano brutte notizie da dove l’epidemia è partita con la nuova quarantena in Cina.

Una notizia sicuramente poco rassicurante, visto che proprio dall’Asia sembravano arrivare speranze per una ripartenza post-emergenza Coronavirus. In Cina dove la quarantena è stata osservata in modo maniacale, vista la dittatura in atto, si era arrivati al tanto sperato contagio zero.

Leggi anche >>> UFFICIALE – FIGC: ecco fino a quando saranno sospesi i campionati

Nuova quarantena in Cina per il coronavirus

Dopo i nuovi casi positivi al Covid-19 dovuti ai rientri dall’estero sembrava che la situazione fosse totalmente sotto controllo. Purtroppo così non è stato. Di poche ore fa la notizia di nuove drastiche chiusure in tutto il paese a causa di numerosi focolai in alcune città. Secondo i primi dati si parla di un lockdown per almeno 108 milioni di cittadini cinesi, soprattutto nella zona del Nord Est della Cina. 

Potrebbe interessarti anche >>> Serie A, ecco il nuovo protocollo

Covid-19: 108 milioni di cinesi nuovamente in lockdown

Restrizioni severe e quarantena dopo la scoperta dei nuovi focolai. Nella provincia di Jilin, come riportato da Orizzontescuola, da oggi 18 maggio chiuse tutte le scuole e sospeso il trasporto pubblico. Nella vicina Shenyang sono state imposte tre settimane di isolamento in ospedale per chiunque sia arrivato da Jilin dal 22 aprile in poi. Paura anche a Wuhan dove si contano sei nuovi casi non dovuti a rientri ed ora si teme un nuovo focolaio. La situazione purtroppo sembra tutt’altro che sotto controllo.