Pioli su Rangnick: “Ho letto le parole di Boban, non sono preoccupato per il mio futuro”

Pioli su Rangnick, il tecnico si è soffermato sulle voci che vedono il manager tedesco al suo posto nella prossima stagione. Ecco le parole dell’emiliano ai microfoni di DAZN nel post-partita di Milan-Genoa.

Pioli su Rangnick

“Ho letto le parole di Boban, ma noi dobbiamo assolutamente rimanere concentrati sul lavoro, poi io non sono assolutamente preoccupato per il mio futuro. Fa parte del ruolo. È troppo importante, lavoriamo in un club prestigioso e i tifosi ci hanno sempre sostenuto, finire bene questa stagione”.

“Poi c’è chi dovrà decidere quello che sarà il futuro, in questo momento io devo solo allenare, farlo al meglio e permettere al Milan di finire il campionato nel miglior modo possibile. Poi succederà quello che dovrà succedere”.


CLICCA QUI PER RIVEDERE IL GOL DI IBRA


Pioli su Milan-Genoa

“Credo che è difficile dire che qualcosa non abbia funzionato a livello tecnico quando tiri in porta 22 volte. C’è stata mancanza di determinazione, era una grande occasione per sistemare la nostra classifica. Giocare in un San Siro vuoto è un aspetto negativo quasi surreale. Ma oggi è solo responsabilità nostra, non c’entra niente il presunto caos societario o la mancanza del pubblico”.


Pioli su Rangnick



“È una situazione d’emergenza, soprattutto in Lombardia, non è normale. Ci devono essere persone più adatte di me per prendere certe decisioni. Noi siamo qui per lavorare e cercare di dare anche positività in questa situazione. Poi c’è chi è più esperto di me per prendere decisioni”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.