Pioli nel post partita: “Ibra non ha offeso l’arbitro”

Pioli dopo Parma-Milan: il tecnico rossonero ha parlato nel post partita commentando l’espulsione di Ibrahimovic e il futuro di Tomori e Donnarumma.

Pioli dopo Parma-Milan: “A Donnarumma consiglio di rimanere”

L’allenatore dei meneghini ha commentato la vittoria contro i ducali, arrivata non senza qualche difficoltà, ai microfoni Sky: “Sono stati tre punti delicati. Sapevamo di non aver giocato da Milan contro la Samp, e oggi volevamo dimostrare che sappiamo fare meglio. Ci siamo incasinati da soli, ma era importante vincere”.

IL NOSTRO FOCUS SU PARMA-MILAN

La vittoria è arrivata nonostante l’espulsione di Zlatan Ibrahimovic: “Mi ha detto di aver discusso con l’arbitro, e che la discussione è durata un po’ di tempo, ma mi ha anche detto di non avergli mancato di rispetto e soprattutto di non averlo offeso. Mi ha riferito l’ultima frase detta a Maresca: ‘Allora non ti interessa quello che dico io?'”. Dunque ancora non è chiaro il motivo per cui il direttore di gara abbia mandato lo svedese anticipatamente negli spogliatoi.

Pioli ha espresso anche il suo parere su Fikayo Tomori: “Tomori? La mia volontà e quella dell’area tecnica è chiara sulle soddisfazioni che ci sta dando questo ragazzo. Senza nulla togliere agli altri nostri ottimi centrali, la volontà credo sia quella di confermarlo. Tecnicamente non si discute”. Chiara dunque l’intenzione di trattenere il centrale nonostante la cifra richiesta dal Chelsea.

Pioli sul rinnovo di Donnarumma

Uno degli argomenti principali di queste settimane è il rinnovo di Gigio con i rossoneri; a tal proposito anche il tecnico ha voluto dare un consiglio al numero 99 del Diavolo: “Gigio è molto più giovane dei miei figli, io sono già nonno. Gli consiglierei di rimanere perché il Milan è un top club in tutto e per tutto. Perché stiamo costruendo qualcosa. I miei giocatori non sono ancora dei vincenti, ma stanno combattendo per tornare a vincere”.