Pioli dopo Milan-Benevento: “Il club ci sostiene, non aver avuto Ibrahimovic ci ha penalizzato”

Pioli dopo Milan-Benevento, l’allenatore ha commentato ai microfoni di DAZN la vittoria dei rossoneri arrivata nel posticipo del sabato valido per la 34^ giornata di Serie A.


Leggi anche >>> Le ultime dall’infermeria del Milan


Pioli dopo Milan-Benevento

“Credo che senza spirito di squadra non si vada da nessuna parte, tanto meno noi che non siamo così forti da non permetterci di non essere squadra dall’inizio alla fine. Stasera ho visto buoni segnali. Ma stasera abbiamo reagito dopo le due sconfitte, la squadra dimostrerà il suo carattere”.

“Dobbiamo applicarci sempre come abbiamo fatto questa sera, l’obiettivo è essere più solidi quando gli avversari hanno la palla e sono vicini alla nostra area. L’area tecnica ci sostiene quotidianamente, siamo messi nelle condizioni di poter far bene e questo ci permette di dare il 100%. Parliamo di gente di calcio, sa quando intervenire e come intervenire e che parole usare”.

Pioli su Ibrahimovic

“Stiamo parlando di un campione, fa crescere il valore di una squadra e la qualità dei compagni. Non averlo avuto per tanto tempo ci ha penalizzato, ora l’importante è che stia bene. Ora era difficile a livello mentale, le due sconfitte le avevamo subite ed è normale che sia così. Abbiamo reagito, la squadra maturerà e crescerà molto”.