Pioli dopo Inter-Milan: “Sono state due disattenzioni a complicare tutto”

Pioli dopo Inter-Milan, il tecnico rossonero ha commentato l’amare sconfitta nel derby ai microfoni di Sky Sport: “Sapevamo che non era finita dopo il primo tempo, sono state due disattenzioni a complicare tutto. Abbiamo messo sotto una squadra che punta a vincere il campionato e da qui si deve ripartire. Dobbiamo eliminare ciò che ha rovinato una grande prestazione”.

Pioli dopo Inter-Milan

“Il primo tempo è figlio della strategia che abbiamo preparato nel corso della settimana. L’abbiamo giocato molto bene e forse il doppio vantaggio è stato anche poco per quanto fatto. Nel secondo ci sono stati due episodi nei quali dovevamo fare molto, molto meglio. Abbiamo anche avuto la possibilità di pareggiarla con Ibra nel finale, ma quelle due reti sono figli di disattenzioni che penalizzano una partita importante”.


Convocati Inter-Milan


“Le partite cambiano e noi dovevamo essere più attenti. L’Inter è una più esperta di noi e più abituata a giocare certe partite. Sono stati determinati, attenti ed hanno anche avuto un pizzico di fortuna visto che noi abbiamo anche colpito due pali. Non ci hanno preso a pallonate, negli episodi è andata meglio a loro. Io sono arrabbiato con i miei giocatori, in occasione dei primi due gol dovevamo fare di più. Non bisogna commettere questi errori, perché abbiamo messo sotto un avversario forte, abbiamo fatto la nostra migliore prestazione. Senza quelle situazioni forse staremo qui a parlare di altro”.


LA MOVIOLA DI INTER-MILAN


“È stato il miglior primo tempo della stagione e anche se per me è dura dirlo oggi che abbiamo perso male un derby nella ripresa, dobbiamo partire da questa prima frazione, perché abbiamo dimostrato di avere delle qualità. Ci sono state situazioni che non ci hanno permesso di vincere una partita che potevamo vincere. È una prestazione che va analizzata bene, io sono assolutamente convinto delle qualità della mia squadra. Dobbiamo insistere sulle disattenzioni, non si può far tirare Brozovic da solo e non leggere il taglio di Sanchez”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.