Pellegatti: “Il Milan ha una sfida difficile per il rinnovo di Donnarumma”

Pellegatti su Donnarumma – Il Milan vuole continuare con Gigio Donnarumma. Gigio – Prodigio vuole rimanere al Milan. Sembrerebbe tutto facile così ma a  Milanello debbono fare i conti con il procuratore di Donnarumma, un certo Mino Raiola, procuratore che però conoscono benissimo essendo anche il procuratore di Ibra e Romagnoli dove sul tavolo ci sono anche i rinnovi di quest’ultimi giocatori.

Pellegatti su Donnarumma: “C’è tempo ma la trattativa è difficile”

Insomma, il Club di via Aldo Rossi ha sottoposto, da settimane, un’offerta di 8 milioni, bonus compresi. Uno sforzo notevole perché il giocatore attualmente guadagna 6 milioni di euro, a fronte però di una richiesta per il rinnovo del contratto vicina ai 12 milioni di euro. Non crediamo però che il Milan possa aumentare l’offerta, anche se rischia di perdere il grande fuoriclasse della squadra, un potenziale capitano, un punto di riferimento per il presente e per il futuro. A Milanello quella rossonera la ritengono un’offerta abbastanza importante tanto che si stanno vagliando le ipotesi Musso e Cragno per il futuro.

Pellegatti: “75 punti non bastano”

Per commentare il momento rossonero la redazione di Milannews.it ha contattato Carlo Pellegatti. Ecco le sue parole sul finale di campionato:

“Io non sono d’accordo. C’erano 30 punti a disposizione quindi la quota a cui dobbiamo ambire è 89. Sinceramente arrivare a 75 vorrebbe dire che, su 30 punti a disposizione, il Milan dovrebbe portarne a casa 16. Arrivare a 75 punti vorrebbe dire arrivare con l’acqua alla gola fino a fine campionato”.