Modric rivela: “Mi immaginavo rossonero, il vero Milan manca all’Italia e all’Europa”

Modric sul MilanModric sul Milan, il centrocampista del Real Madrid – vicino ai rossoneri un paio di estati fa – ha parlato del suo “rapporto” col Diavolo in un’intervista a ‘La Gazzetta dello Sport’.

Modric sul Milan

“Boban era un mio idolo e papà, quando ero piccolo, mi comprò una tuta rossonera. Mi immaginavo calciatore del Milan ma è andata diversamente… e quando arrivi al Real è difficile pensare di andare altrove. Se a Madrid le cose non fossero andate bene, mi sarei certamente visto bene in Serie A. Ma la priorità è sempre stata Madrid. Vorrei finire la carriera al Real, ma dipenderà anche dalla società. Vi guardo e sono dispiaciuto per il Milan. Il vero Milan manca all’Italia e all’Europa”.


Leggi anche >>> Le ultime sul calciomercato del Milan


Modric sulla Serie A

“Mi sono sempre piaciuti i giocatori di stile. Totti, Del Piero, Pirlo. Ora ci sono giovani che promettono molto, su tutti Zaniolo, talento puro. Anche Sensi è molto interessante, poi mi piacciono Insigne, il Papu Gomez, Ribery e Bennacer. Cristiano Ronaldo? Vuole sempre vincere, ci motivava e ci faceva reagire. Come persona poi è da 10 e lode, ha un cuore grande, è sempre pronto ad aiutare chi ha bisogno”.