Milan, era Spalletti il nuovo allenatore: nuovo accordo in estate?

Milan su Spalletti – Spuntano clamorosi retroscena sulla scelta del nuovo allenatore da parte del Milan per il post-Marco Giampaolo. Sembra, infatti, ormai certo che la prima scelta di Maldini e Boban fosse Luciano Spalletti. Non solo un nome in cima alla lista, ma anche contatti avviati e vicini all’accordo sfumato solo per l’Inter.

Milan su Spalletti pioli

Milan su Spalletti: l’accordo

Luciano Spalletti ha, infatti, confermato che a Sportitalia come il tutto sia saltato perché l’Inter avrebbe deciso di non liberarlo. Chiariamo bene la situazione però. Dopo la gara con il Genoa la dirigenza rossonera aveva scelto Spalletti per la panchina con un accordo già raggiunto per un contratto pluriennale da 5,5 milioni di euro. A quel punto la palla è passata a Spalletti che doveva liberarsi del contratto che lo lega ancora oggi ai nerazzurri sino a giugno 2021.


LE ULTIME SULLE CONDIZIONI DI IBRA: CLICCA QUI


Milan su Spalletti per la prossima stagione: post-Pioli?

Il tecnico chiedeva l’intero stipendio di questa stagione per una risoluzione, mentre l’Inter non voleva andare oltre il milione di euro come libera uscita. A quel punto con l’impossibilità di arrivare all’ex Inter si è deciso di virare e chiudere per Pioli. A questo punto, però, sembra molto probabile una riapertura della trattativa per l’estate. Il Milan vuole puntare su un tecnico di primo piano e per Pioli le chance di restare sembrano sempre molto basse. In caso di nuova offerta del Milan crediamo che l’Inter non si farà problemi a liberarlo visto il risparmio di 11 milioni di euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.