Milan su Pessina, Di Marzio: “Rangnick osserva il giocatore del Verona”

Milan su Pessina, con Ralf Rangnick che osserva con attenzione il giovane giocatore in forza all’Hellas Verona allenato da Ivan Juric.

Milan su Pessina, Rangnick osserva il giocatore del Verona

Nel nuovo Milan di Ralf Rangnick potrebbe esserci anche Matteo Pessina. Il futuro manager del club rossonero, sarebbe pronto a portare il giocatore attualmente in forza all’Hellas Verona di Ivan Juric, sotto l’ombra della Madonnina. Secondo quanto riportato da Gianluca Di Marzio, intervenuto su Sky Sport 24, Ralf Rangnick ieri ha osservato il giocatore durante la gara tra Verona e Inter.

LEGGI ANCHE: Un giocatore apre al Milan: il nodo è l’ingaggio

Uno spettatore della partita di questa sera e della prestazione di Pessina sarà Rangnick. Il Milan non solo ha una percentuale di futura rivendita su Pessina ma può anche ricomprarlo. È da capire se è un giocatore che può far parte del Milan del futuro, se sta sta crescendo per diventare un calciatore che il Milan può ricomprare“, ha dichiarato Di Marzio.

Chi è Matteo Pessina? Il centrocampista che piace a Rangnick

Giocatore classe ’97, è cresciuto con le maglie di Como in Serie C e Atalanta in Serie A. Prima dell’approdo in A, il passaggio in Serie B dove ha giocato allo Spezia. Qui ha giocato 36 partite da titolare inamovibile (38 quelle giocate in totale) siglando 2 reti e 3 assist. La buona stagione ha convinto l’Atlanta ha riportarlo a Bergamo per il salto di qualità definitivo. Come accaduto con diversi giocatore, anche Pessina nelle mani di Gasperini diventa un giocatore perfetto per i meccanismi dell’Atalanta.

LEGGI ANCHE: Ibrahimovic gela il Milan: le parole dello svedese

Con gli orobici colleziona 19 presenze stagionali, di cui 5 in Europa League e 2 in Coppa Italia. Il 26 agosto 2019 passa in prestito annuale al Verona, club neopromosso in Serie A. Al debutto, sei giorni dopo, sigla il suo primo gol in carriera in Serie A. È sua la rete decisiva per la vittoria in casa del Lecce, nella gara valida per la seconda giornata di campionato. Ora l’Atalanta valuta un secondo ritorno a Bergamo, ma occhio al Milan e al Valencia. Anche gli spagnoli pensano a lui per la prossima stagione.