Post Milan-Spal, i rossoneri avanzano ai quarti

Milan-Spal- I rossoneri, trionfano 3-0 e volano ai quarti. Ottima risposta dei giocatori schierati da mister Pioli.

Milan-Spal: la cronaca

Le sorti della partita son state subito chiare. Il Milan prova a fare la partita e la Spal prova a ripartire.  Prima del goal, una sola occasione dei rossoneri con Castillejo che a tu per tu con il portiere, si fa intercettare. Al 20esimo minuto una verticalizzazione di Bennacer manda Piatek in porta che non può sbagliare. Massimo controllo del match e al 45esimo, Castillejo si inventa un goal bellissimo. Piatek l’appoggia sui piedi dello spagnolo e con un tiro a giro mette fuori causa Berisha. Nel secondo tempo, il Milan costruisce tante occasioni, ma riesce a trovare il goal con una fucilata dal limite di Theo Hernandez che arriva a quota 5 in stagione. Una sola occasione per la Spal con Floccari ma Antonio Donnarumma gli nega il goal. Non manca un episodio Var per un tocco di braccio di Paqueta. Dopo un consulto al Var, l’arbitro cambia decisione.

 

La pagella dei rossoneri

Antonio Donnarumma: 6 /. Praticamente mai impensierito dalla Spal ma si fa trovare pronto sull’occasione di Floccari. Diventa l’unico portiere del Milan che dopo 300 minuti non ha subito goal.

Andrea Conti: 5. Anche oggi, molto in difficolta sopratutto nel primo tempo. Nel secondo tempo stabilizza la propria prestazione anche grazie alla passività della squadra emiliana. I rossoneri si aspettano di più da lui.

Alessio Romagnoli: 6. Praticamente mai impensierito dagli attaccanti della Spal.

Simon Kjaer: 6.(82 Gabbia s.v). Partita ordinata così come il suo compagno di reparto.

Theo Hernandez: 7/ . Corsa, grinta e carattere. Terzino completo. Giocatore chiave per i rossoneri

Samu Castillejo: 7.(63′ Suso. 5). Tanta corsa e sacrificio. Il suo goal è una perla. Non farà rimpiangere Suso, che è subentrato al 63esimo ma non è mai stato decisivo.

Rade Krunic: 6. Niente di particolare, ma sono evidenti alcuni limiti tecnici.

Ismael Bennacer: 7. Anche lui è la chiave di questo Milan. Verticalizzazioni e carattere. Le giocate fondamentali passano nei suoi piedi. Non è un caso l’assist a Piatek.

Jack Bonaventura: 6.(75′ Paquetà 5,5). Partita senza particolari spunti. Il Milan aspetta il vecchio Jack. Intanto Pioli aspetta il vero Paquetà che subentrano perde molti palloni e per poco non regala un rigore alla squadra emiliana. Può e deve dare di più.

Ante Rebic: 5. Non abbiamo ancora capito l’utilità del croato.

Kristof Piatek: 6/ . Goal e assist per lui oggi. Ma non è il Piatek della scorsa stagione. Lento ed impacciato.


Ci sono novità per la cessione di Rodriguez.


 

24 thoughts on “Post Milan-Spal, i rossoneri avanzano ai quarti

  1. Pingback: bahis siteleri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.