Milan, rientro Duarte: il difensore torna a disposizione

Rientro Duarte con il difensore brasiliano ha recuperato dal lungo stop e sarà a disposizione di Pioli per questo finale di campionato.

Rientro Duarte, il difensore torna a disposizione di Pioli

Arriva una buona notizia per il Milan soprattutto in vista della ripresa della stagione. Dal prossimo 18 maggio, data stabilita dal Governo per gli allenamenti di squadra, Stefano Pioli, potrà contare su un nuovo rinforzo per questo finale di campionato. Secondo quanto riportato da ‘La Gazzetta dello Sport’, ci sarà anche Léo Duarte, centrale brasiliano prelevato in estate dal Flamengo.


ACCADDE OGGI MILAN – DESAILLY PORTA I ROSSONERI IN FINALE


Il difensore verdeoro ha giocato poco in questa stagione, visto che davanti a lui aveva una coppia titolare formata da Romagnoli e Musacchio. Nel momento in cui aveva cominciato a giocare alcuni match e prendere confidenza col campionato italiano, un terribile infortunio al calcagno lo ha messo KO per parecchio tempo. Il problema era stato trattato anche con un operazione nel novembre del 2019.

Duarte-Milan: il finale di stagione può garantirgli il rinnovo

Ha esordito con Giampaolo nella gara interna persa contro la Fiorentina. Da li altre 4 gare contro Genoa, SPAL, Lazio e Juventus, in cui ha raccolto 90 minuti totali, prima dello stop forzato a seguito dell’infortunio. Ora però il recupero e lo stop forzato, questa volta del campionato, con la ripresa delle attività, la stagione di Duarte potrebbe cambiare e sorridere al difensore.


CALCIOMERCATO MILAN – INTRECCIO DI MERCATO TRA ROSSONERI E NAPOLI


Secondo la rosea, infatti, con Musacchio fuori da giochi (un anno di contratto e non convinto di restare) e con Gabbia ancora acerbo, potrebbe essere proprio il brasiliano a giovarne e a prendersi il posto al fianco di Romagnoli. Pagato 11 milioni, Duarte non ha ancora compiuto 24 anni e rappresenta ancora un profilo ideale nella linea verde promossa in estate da Gazidis e attuata da Boban e Maldini. Il brasiliano può diventare uno dei protagonisti di una ripartenza difficile e ancora immaginaria dal punto di vista dell’organizzazione. Col Flamengo 60 presenze e 2 reti dal 2016 al 2019.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.