Milan, guai per Ibrahimovic: multato alla guida della sua Ferrari

Multa Ibrahimovic in Svezia: l’attaccante svedese è stato sanzionato in patria per aver guidato la sua Ferrari dal valore di 1,6 milioni di euro.

Ibrahimovic ritorna al Milan: si prepara per ripartire

Subito dopo lo stop alla Serie A, dovuto allo scoppio della pandemia per Coronavirus Zlatan Ibrahimovic è volato nella sua Svezia. L’attaccante del Milan ha raggiunto la sua famiglia, e ha continuato ad allenarsi con l’Hammarby, squadra di cui possiede una piccola percentuale.


ACCADDE OGGI MILAN – L’ULTIMO GOL DI GATTUSO IN ROSSONERO


Ora però è tempo di ricominciare, con l’Italia che con l’inizio della “Fase 2” dell’emergenza, ha dato la possibilità ai giocatori di tornare ad allenarsi nelle strutture di proprietà dei rispettivi club. Resta ancora aperto il dibattito su quando partire, ma presto Governo, FIGC e Lega troveranno un accordo definitivo per ricominciare la stagione attuale.

Multa per Ibrahimovic in Svezia con la sua Ferrari Monza SP2

In attesa di capire quando ripartirà la Serie A, come detto i giocatori che si erano trasferiti momentaneamente nei propri paesi natale tornati in Italia e si stanno allenando. Per il Milan l’ultimo a tornare è stato proprio Ibrahimovic che è finito sotto i riflettori anche lontano dal campo di gioco.


PRIMO INFORTUNIO IN SERIE A: ECCO DI CHI SI TRATTA


Come si legge su mediagol.it, il fortissimo attaccante svedese del Milan è stato multato in Svezia per aver guidato la sua Ferrari Monza SP2. La punta alla guida della sua hypercar nera e con gli interni rossi che si è era “regalato” per il suo trentottesimo compleanno, non aveva l’autorizzazione necessaria per circolare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.