Milan, ascolta Rui Costa: “Come numero 10 non posso lamentarmi”

Milan Fiorentina Rui Costa – L’ex trequartista portoghese racconta qualche aneddoto della sua carriera da calciatore in una diretta Instagram con il responsabile sociale del Milan, Martino Roghi. Soprannominato O Maestro, arrivò in Italia, alla Fiorentina, nel 1994. Si trasferì ai rossoneri nel 2001 per poi risolvere il suo contratto nel maggio del 2006.

Milan Fiorentina Rui Costa – “Ho avuto la fortuna di giocare con tanti grandi attaccanti”

Milan Fiorentina Rui Costa

Nel corso della suddetta diretta, l’attuale direttore sportivo del Benfica, racconta il suo passato. Ecco le sue parole: “Nella Fiorentina ho potuto servire Batistuta, Chiesa, Balbo, Mijatovic, Edmundo, Oliveira. Mentre al Milan gli attaccanti davanti a me erano ShevchenkoInzaghiCrespoVieri… Ero un uomo molto felice”. Nel proseguo della diretta social, l’ex calciatore ha poi rivelato: “In questa quarantena ho avuto la possibilità di rivedere, in tv, alcune vecchie partite giocate con la nazionale agli Europei e ai Mondiali. Non è stato male rivedermi da giocatore dopo tanti anni”.

Il palmarès del portoghese


UN NUOVO TALENTO POLACCO IN ORBITA MILAN: CLICCA QUI


Nel corso della sua carriera, oltre alla Fiorentina e Milan, ha esordito con il Fafe e concluso la sua carriera con il Benfica. Egli ha conquistato 1 Coppa del Portogallo, 1 campionato portoghese ai tempi del Portogallo. In Italia ha vinto: 3 Coppe Italia, 2 Supercoppe italiane, 1 campionato italiano, 1 Champions League e 1 Supercoppa europea. Con la nazionale lusitana ha partecipato a tre Europei (1996, 2000 e 2004) e un Mondiale (2002), collezionando 94 presenze e 26 reti e tantissimi assist. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.