Milan, porte chiuse anche in Coppa Italia

Milan coronavirus Coppa Italia – Come già detto dal presidente della FIGC Gabriele Gravina, le prossime partite di Serie A verranno giocate a porte chiuse. Medesimo discorso dovrebbe riguardare anche la Coppa Italia, a partire dalla semifinale di ritorno tra Juventus e Milan.

Milan coronavirus Coppa Italia: allo Stadium senza pubblico

La sfida tra i bianconeri e i rossoneri, in programma il 4 marzo alle 20:45, rischia di non essere più uno spettacolo per i tifosi. Per questa partita incombe anche il rischio di essere slittata addirittura a maggio. Dopo le parole di ieri rilasciate da Gravina, si potrebbe pensare di giocare il match a porte chiuse:

“Senza creare allarmismi, abbiamo chiesto di coordinare nel migliore dei modi le varie ordinanze che vengono emesse a livello regionale. Abbiamo chiesto di poter disputare a porte chiuse le sfide del massimo campionato, cosa che dovrebbe accadere già dalla prossima giornata.

Si deve navigare a vista rispetto a questa aggressione, collaborando per ottenere i migliori risultati e da questo abbiamo preso le decisioni che riguardano il nostro mondo, per vivere sereni questi momenti. Siamo cosciente che potrebbero anche esserci misure più restrittive in futuro da un momento all’altro”.


MALDINI LASCIA IL MILAN?



Attesa la scelta definitiva

La decisione definitiva verrà presa nei prossimi giorni ma è probabile che si confermi l’indiscrezione. Saranno giorni concitanti e di continuo sviluppo. Il rischio, per i tifosi, di dover stravolgere tutti i loro programmi è alto.


LE ULTIME DALL’INFERMERIA


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.