Milan, attacco…..un grande flop

I numeri maturati dall’attacco rossonero in ben undici giornate sono da brividi. I brividi aumentano in maniera esponenziale se solo si prova a raffrontarli con il passato. L’attuale trio d’attaccanti milanisti, Leao Piontek e Suso hanno infatti realizzato solo 5 gol in 11 partite. In questi 5 goal sono inclusi 2 calci di rigore dell’ormai ex pistolero, il che fa scendere a 3 i gol realizzati su azione. Un reparto che va avanti a sprazzi momentanei e spunti individuali estemporanei. La costante,invece, è quella delle prestazioni insufficienti dei singoli e di reparto.

I numeri e i raffronti

A voler inferire con i raffronti basta pensare ai numeri della stagione 1992-93 dove in 11 giornate tre mostri sacri ,Gullit Van Basten e Massaro, avevano totalizzato 19 gol. Ma erano altro tempi. Senza voler scomodare i mostri scarsi di un tempo che non c’è più anche il raffronto con gli ultimi deludenti anni non cambia  la sostanza del discorso. Il doppio dei gol dal trio Higuain Suso Cutrone delle parte iniziale della stagione scorsa . Doppio dei gol anche dal trio della stagione 2016-17 e parliamo di Bacca-Niang-Suso, tutt’altro che fenomeni di un ennesima stagione deludente.

 

Un reparto costruito senza certezze

L’attuale situazione è anche il frutto delle scelte operate nel momento di costruzione della squadra. Molti convincimenti su cui si è operato sono poi risultati del tutto erronei. Innanzitutto il convincimento che Piontek ripetesse la stagione precedente e che Suso, maggiormente responsabilizzato,acquisisse un po’ di continuità. A Leao, la scommessa più onerosa, si chiedeva brio e imprevedibilità non certo evanescenza.

One thought on “Milan, attacco…..un grande flop

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.