Milan, Jovic torna all’Eintracht fino a giugno

Jovic Eintracht Milan – Il club Spagnolo, visto anche lo scarso impiego da parte di Zidane, ha già comunicato al  giocatore serbo e al suo entourage la volontà di cederlo in prestito secco fino a giugno, per garantire continuità all’attaccante (anche in vista dell’Europeo) .

Jovic torna in Germania

Jovic, giovane punta serba ha ricevuto numerose proposte, tra cui quella del suo ex club, l’ Eintracht Francoforte, squadra con cui è riuscito ad esprimersi al meglio a suon di goal con il suo ex partner d’attacco Haller.

L’operazione è vicinissima alla chiusura ma restano da limare i dettagli dell’accordo visto che l’operazione si chiuderà soltanto in prestito. La dirigenza del Real Madrid non vuole perdere completamente il controllo visto che il cartellino è stato pagato 60 milioni di euro al club tedesco dal club di Florentino Perez.

Male il rendimento al Real Madrid

Il giocatore quest’anno con la maglia delle merengues ha collezionato appena 5 presenze tra Champions League e Liga. Invece alla sua prima stagione spagnola, per il calciatori sono arrivati solo 2 goal e 2 assist. Poco spazio ha avuto Jovic da Zidane, che ora dovrà cercare un vice Benzema viste le partenze di Borja Mayoral, andato alla Roma e di Jovic appunto.

Milan, occasione Pavoletti?

Da qualche giorno si è fatto il nome di Leonardo Pavoletti del Cagliari per l’attacco. La punta centrale della squadra di Di Francesco rappresenta un valido “usato sicuro” come vice Ibrahimovic visto che conosce perfettamente la serie A. La punta è seguita sempre dalla Juventus, che però sembra aver virato su Gianluca Scamacca, centravanti del Genoa in prestito dal Sasssuolo, con un’operazione in prestito con obbligo di riscatto fissato a 18 milioni. Scamacca che piaceva anche al Milan, ma che sembra aver mollato la presa vista la richiesta da parte del Sassuolo di poco inferiore ai 20 milioni, cifra ritenuta molto importante da Maldini e Massara.