Italia, quattro membri dello staff positivi al tampone

Italia quattro tamponi positivi – Una vittoria, quella contro la Lituania, che sembrava concludere al meglio la serata per Mancini. Pessima notizia per il CT: le ultime.

Italia quattro tamponi positivi

Ecco quanto reso noto dalla FIGC, attraverso un comunicato ufficiale:

”A seguito dell’ultimo screening di tutto il gruppo squadra eseguito secondo il Protocollo UEFA mediante test molecolare lunedì 29 Marzo a Sofia, risultato negativo per tutti i soggetti testati, nella attiva di martedì 30 Marzo uno dei membri dello staff tecnico ha lamentato una lieve sintomatologia. A scopo cautelativo, il soggetto indicato è stato immediatamente isolato e non ha seguito la squadra nella successiva trasferta in Lituania”.


Calciomercato Milan, forte interesse per un giocatore dell’Atalanta


”Al suo rientro in Italia, il soggetto è stato sottoposto in data odierna al test molecolare, il cui risultato è stato riferito positivo nel primo pomeriggio. Pertanto, successivamente, gli altri membri dello staff che avevano intrattenuto rapporti di vicinanza Sono stati anche loro isolati a Vilnius e sottoposti immediatamente a nuovo test molecolare, il cui risultato per tre di essi è stato comunicato positivo nei minuti successivi alla conclusione della gara Lituania-Italia. Naturalmente, tutti i soggetti positivi sono stati esclusi dalla delegazione”.

Un vero e proprio problema per Mancini. Il CT, proprio nell’intervista con la ”Rai”, sperava che si potesse aumentare il numero dei giocatori convocabili. Sarebbe stato un modo per poter rispondere ad eventuali problemi di Covid-19. La speranza, ora, è che si riesca a circoscrivere il problema, evitando un vero e proprio cluster.

Vittoria con la Lituania e primi in classifica

Primo tempo davvero sottotono. La squadra, però, non si è arresa ed è entrata con maggiore intraprendenza nel secondo tempo. Il primo goal è di Stefano Sensi, con un tiro che sorprende il portiere Svedkauskas. Chiude la pratica, infine, Immobile dal dischetto. Tante occasioni sbagliate dal centravanti laziale. Però, è stato bravo nel mantenere la calma ed a finalizzare l’ultima chance. Da sottolineare anche l’esordio di Toloi, che non ha sfigurato nè sorpreso più di tanto.