Tonali: “Felice di far parte di questo gruppo, mi sono sentito spesso con Gattuso”

Intervista Tonali a DAZN, il neo-giocatore del Milan ha rilasciato queste dichiarazioni circa il suo trasferimento in rossonero e non solo.


Leggi anche >>> Tutte le ultime notizie sul calciomercato del Milan


Intervista Tonali a DAZN

“Se altre squadre sono state vicine non lo so perché ho deciso di non farmi avvisare di niente, ho lasciato lavorare il mio agente. Nel momento in cui è arrivata una proposta davvero concreta come quella del Milan mi ha avvisato Ci è voluto un minuto, uno scambio di parole ed eravamo già intesi tutti, è stata una cosa fantastica nel momento in cui ho avuto la certezza che sarei venuto al Milan”.

“Far parte di questo gruppo, che sta rinascendo dopo gli ultimi mesi in cui stiamo giocando veramente bene, fa veramente piacere. Io devo dare sempre il massimo, poi i momenti arrivano, siamo quattro centrocampisti e lavoriamo sempre bene per arrivare pronti alla domenica: questo è già un grande allenamento perché ci mettiamo sempre alla prova durante la settimana”.

Tonali su Gattuso e Ibrahimovic

“Ci siamo chiamati spesso io e Rino, mi fa piacere, ma era solo una chiamata per chiedergli la 8. È stata la giusta occasione per fargli sapere che sarei diventato un nuovo giocatore del Milan. La prima cosa che mi ha detto è di rimanere antico, sia dentro che fuori dal campo. Noi sappiamo cosa significa, anche l’anno scorso ci siamo sentiti molto”.

“Zlatan? Mi è subito stato vicino in tanti momenti, ti carica nei momenti in cui sei più spento. Ci è molto vicino anche ora che non può. Kessié è il presidente dello spogliatoio? Lui è un personaggio, è simpaticissimo, magari è il capo dello spogliatoio ma io non l’ho mai visto. È una gran persona, molto buona ed è forte ha tutto per diventare un grande”.