Pioli: “Elliott e Gazidis sono stati di parola: il club ci ha sempre fatto sentire sicuri”

Intervista Pioli a Repubblica, il tecnico del Milan ha rilasciato alcune dichiarazioni circa la sua permanenza in rossonero e il rapporto con la società.

Intervista Pioli a Repubblica

“L’ad Gazidis e il fondo Elliott sono stati di parola: mi avevano detto che sarei stato giudicato alla fine. Non aveva senso, né era il mio obiettivo, perdere energie in cose che non potevo controllare. Io non sono proprio andato a vedere come giocavano le squadre di Rangnick, mai”. 


Leggi anche >>> Le ultime notizie sul calciomercato del Milan


“Mi sono concentrato sul mio lavoro con i giocatori, con lo staff, con i medici, con i fisioterapisti, con Maldini e Massara: unità e coesione, nella fase delicatissima del coronavirus. E il club ci ha sempre fatto sentire sicuri”.


Potrebbe interessarti anche >>> Gli ultimi aggiornamenti sul rinnovo di Donnarumma


“Primi per punti fatti dopo la sosta dovuta al Covid? È limitativo. Nel 2020 solo l’Atalanta ha fatto più punti. Abbiamo perso solo il derby, dopo un grande primo tempo, e col Genoa, dopo le cose successe in settimana. Poi vincere contro chi ci stava davanti ci ha dato più spinta”.


Leggi anche >>> Le ultime sul futuro di Rebic: ecco come cambia la strategia del Milan