Kessie alla Gazzetta dello Sport: “Presto il Milan mi avrà per tutto il tempo che vorrà”

Intervista Kessie Gazzetta dello Sport: il centrocampista ivoriano, attualmente impegnato nelle Olimpiadi, ha rilasciato un’intervista alla Rosea in cui ha comunicato che il rinnovo è molto vicino.

Intervista Kessie Gazzetta dello Sport: “Dobbiamo essere all’altezza del nome Milan in Europa”

I tifosi sono preoccupati, perchè non ha avuto un attimo di riposo: “Questo è il mio lavoro: correre, fare muro e ripartire. Più gioco, più sto meglio. Sono super motivato, non vedo l’ora di riabbracciare i miei compagni e il mister Pioli. Ci aspetta una stagione ricca d’impegni. Tra cui la Champions che abbiamo voluto ad ogni costo. E ottenuta con merito. Ora dobbiamo essere all’altezza del nome che ha il Milan in Europa. Non deluderemo“.

PER LA TREQUARTI SI PENSA A BRANDT DEL BVB

Sulla scelta di Donnarumma e Calhanoglu: “Dispiace, ovvio, abbiamo condiviso una parte importante della nostra vita. E poi Gigio è in questo momento il portiere più forte al mondo. Ma io non posso entrare nelle decisioni di altre persone, comando solo per me. Mi dispiace molto, ma sono arrivati nuovi giocatori importanti. Da Milan“.

ULTIME SUL FUTURO DI KRUNIC

Se l’acquisto di Giroud avrebbero fatto più comodo l’anno scorso: “Questi discorsi li lascio fare al nostro allenatore Pioli. Nell’ultimo campionato tutti hanno dato il massimo, altrimenti il secondo posto non sarebbe arrivato. Poi nessuno lo nega, in attacco abbiamo patito l’infortunio di Ibra. Uno come lui quando è in campo ci dà sicurezza. Giroud non ha bisogno dei miei complimenti, sono contento che ora giochi per il Milan“.

RINNOVO UFFICIALE PER IL CAPITANO DEL MILAN FEMMINILE

Chi sarà il rigorista della prossima stagione?:  “La prima scelta tocca a Ibrahimovic. È un attaccante, ha bisogno di far gol come io di correre. Quindi, se lui vuole batterli, va bene così. Se invece non se la sente, allora non mi tiro indietro…“.

NUOVA CONCORRENZA PER KAIO JORGE

Quando arriverà il rinnovo? :”Presto, molto presto. Ma non troppo: voglio andare avanti il più possibile nel torneo olimpico. Al termine, il Milan mi avrà per tutto il tempo che vorrà“.