Roma, insulti razzisti a Barrow: tifoso allontanato dalla tribuna stampa

Insulti razzisti a Barrow, l’attaccante del Bologna è stato protagonista – suo malgrado – anche fuori dal campo durante la sfida contro la Roma di venerdì sera. L’attaccante gambiano, mattatore assoluto del match grazie alla sua doppietta, si è ritrovato al centro dell’ennesimo episodio increscioso di razzismo.

Insulti razzisti a Barrow

Come raccontato da La Gazzetta dello Sport, un tifoso giallorosso seduto in tribuna stampa ha rivolto epiteti razzisti all’ex Atalanta nel corso del secondo tempo. Dopo aver urlato ‘negro di m****’, alcuni uomini della società giallorossa hanno segnalato il suo comportamento agli steward che hanno allontanato il personaggio dallo stadio.



Anche se stazionava nel settore adibito alla stampa, il protagonista della vicenda non era un giornalista. Si trattava infatti di un normale tifoso entrato allo stadio con un biglietto in tribuna Monte Mario, per poi passare in tribuna stampa dopo aver ricevuto l’accredito da un suo amico, un free-lance in ambiti istituzionali.


LA FRECCIATA DI IBRA ALL’INTER


La Roma, in linea con quanto già avvenuto per il “caso Jesus” e con il codice di condotta approvato dai club, ha già preso provvedimenti: il tifoso non potrà acquistare biglietti per le partite casalinghe dei giallorossi per tre anni, mentre al giornalista – che ha deciso di cedere il suo accredito avendo trovato un posto migliore per seguire la partita – è stato sospeso l’accredito per un anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.