Infortunio Gabbia in Milan-Parma, nuova tegola per Pioli

Infortunio Gabbia – Nemmeno il tempo di iniziare la gara ed ancora un pesante infortunio per il Milan di Stefano Pioli contro il Parma. Un pò come accaduto nella sfida con il Celtic in Europa League dove a fermarsi fu Kjaer.


MILAN-PARMA 0-1: CLICCA QUI PER IL VIDEO DEL VANTAGGIO DEI DUCALI


Infortunio Gabbia in Milan-Parma

Questa volta dopo appena un paio di minuti di gioco è toccato ad un altro difensore, Gabbia. Il giovanissimo calciatore rossonero che stava sostituendo alla grande il compagno di squadra ha lasciato il campo con l’aiuto dello staff medico rossonero. Gabbia visibilmente sofferente non riusciva nemmeno è stato aiutato ad uscire, al suo posto Pioli ha inserito il giovane Kalulu. Si attendono aggiornamenti nel corso della gara.

Formazioni Milan-Parma

MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma; Calabria, Gabbia, Romagnoli, Theo Hernandez; Kessie, Bennacer, Castillejo, Diaz, Calhanoglu, Rebic. A disposizione: A. Donnarumma, Tătărușanu, Conti, Dalot, Duarte, Kalulu. Hauge, Krunić, Tonali, Colombo, Leão, Maldini. Allenatore: Stefano Pioli.

PARMA (4-3-3): Sepe; Iacoponi, Osorio, Bruno Alves, Gagliolo; Hernani, Brugman, Kurtic; Karamoh, Cornelius, Gervinho. A disposizione: Colombi, Pezzella, Balogh, Scozzarella, Cyprien, Sohm, Valenti, Brunetta, Camara, Nicolussi Caviglia, Busi, Inglese. Allenatore: Fabio Liverani.

I migliori siti per vedere le partite di calcio a pagamento

Now Tv – Il miglior modo per guardare il calcio in streaming è Now TV. Si tratta del servizio offerto da Sky Italia ma che non presenta un vincolo contrattuale e si può disdire in qualsiasi momento in maniera gratuita.

Partite in streaming utilizzando dei siti esteri

Stando a quanto dichiarato dai giudici dell’UE, è possibile vedere le partite in streaming utilizzando dei siti esteri. Tuttavia, la sentenza del Tribunale di Milano riguardante l’illegalità di Rojadirecta ha escluso totalmente questa ipotesi, ribadendo l’illegittimità dello streaming.

Quindi trasmetterescaricare e diffondere dei contenuti coperti dal copyright è un comportamento illecito e come tale è sanzionabile.