Gazidis su Elliott: “Ha un progetto a medio-lungo termine chiaro”

Gazidis su Elliott, l’amministratore delegato del Milan – nel corso della sua intervista alla Gazzetta dello Sport – ha parlato anche dei piani della proprietà rossonera.

Gazidis su Elliott

“Elliott non ha intenzione di prelevare valore dalla società, ha un progetto a medio-lungo termine chiaro. Faremo tutto ciò che è necessario per riportare il Milan tra i primi club al mondo. Il giorno che si affaccerà una nuova proprietà dovrà essere solidissima, perché comprerà un top club in tutti i suoi settori”.


GAZIDIS SU RANGNICK


“Io so, la nostra proprietà sa, che una società di calcio non è un’impresa finanziaria, ma un’istituzione sociale, culturale, pubblica e alla fine è proprietà dei suoi tifosi. Il Milan è dei milanisti. Il miglior business che possiamo fare è creare un club di nuovo al vertice. Non compriamo giocatori per rivenderli, se mai cederemo qualcuno sarà per investire in altri: scelte calcistiche”.


Gazidis su Rangninck


“Il Milan ha la sua storia passata e avrà la sua storia futura senza imitare nessuno. Però il Liverpool ha trascorso 9 anni in una situazione simile a quella del Milan, schiacciato dai costi, ha cercato di farsi strada e c’è riuscito. Con scelte giuste e spesso difficili. Quando Klopp è arrivato ha detto che avrebbe fatto diventare credenti gli scettici; nessuno all’inizio si è fidato, nemmeno i tifosi, ma poi, a piccoli passi… Oggi vediamo cos’è il Liverpool. Presto vedrete cosa sarà il Milan”.


GAZIDIS SU MALDINI E BOBAN


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.