Milan, la Gazzetta sui flop rossoneri: da Higuain a Piatek, i 235 milioni bruciati

Flop mercato Milan – Il Milan guardando indietro in questi due anni di investimenti con la neo proprietà targata Elliott si lecca le ferite. Investimenti molto importanti ed ingenti che, però, non hanno portato a nulla in termini di risultati. Anzi guardando il mercato un patrimonio depauperato e senza ritorni economici o sportivi.

Milan critica Piatek: "Non è mai stato bravo quanto quei numeri"

Flop mercato Milan

La Gazzetta dello Sport ripercorre proprio i tanti flop del Milan in questi anni con un danno economico non da poco. L’ultimo è sicuramente Piatek che con ben 35 milioni di euro versati al Genoa era arrivato come il bomber che mancava ormai dai tempi di Ibra ed Inzaghi. Un flop clamoroso che ha illuso solo i primi mesi prima di sparire completamente e diventare solo un lontano parente di quello che doveva essere l’erede di Lewandowski.


LE ULTIME SUL MERCATO DEL MILAN


Il caso del pistolero è ovviamente l’emblema degli errori ed anche della sfortuna del Milan in queste ultime sessioni di calciomercato. Basti pensare la fine di Gonzalo Higuain che al Milan ha dimenticato di essere uno dei più grandi attaccanti nel panorama mondiale. Caldara altro talento di grandi prospettive che si è tramutato in un flop senza precedenti. Colpi che hanno pesato sui conti per un totale di 79 milioni di euro senza contare gli ingaggi.


ECCO DOVE SI GIOCHEREBBE JUVE-MILAN: CLICCA QUI


Basti pensare che tra la stagione 2018/19 e quella 2019/20 la società rossonera ha investito ben 235 milioni di euro senza alcun risultato sul campo. Anche questa stagione si tramuterà in un fallimento con l’amara consolazione del possibile ritorno in Europa League.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.