Addio al doppio dispositivo per l’abbonamento DAZN da dicembre

Addio doppio dispositivo in contemporanea su un solo account Dazn. La piattaforma, secondo fonti di stampa, starebbe per mettere fine all’utilizzo di due utenze collegate allo stesso abbonamento.

Addio doppio dispositivo account Dazn da dicembre

Chi divide un abbonamento DAZN, può dire addio al proprio compagno di spese. Secondo le ultime notizie sembra che Al momento la società non ha confermato le indiscrezioni circolate ma la modifica dovrebbe essere valida sia per gli abbonamenti in essere che per i nuovi. Il cambiamento potrebbe arrivare già a metà dicembre.

Verrà quindi cancellata quella che prende il nome di «concurrency», un account più dispositivi, che rientra nella logica di aumentare il numero di abbonati della piattaforma che, ricordiamo, ha in pancia i diritti della Serie A. In caso di una partita di calcio quindi l’accesso ai contenuti in contemporanea da due device non sarà più consentito.

Si tratta quindi di un vero problema se si pensa che, dall’inizio del campionato, l’audience media per giornata è stata di circa 6 milioni di persone. Sono tanti, o meglio molti, i milioni di utenti con un abbonamento condiviso (anche per abbattere i costi). Secondo quanto riportato oggi da Il Sole 24 ore, Dazn conterebbe un 20% di media di utilizzi di questa “doppia utenza contemporanea”.

Oggi il prezzo al mese per un abbonamento DAZN è di 29,99 euro. Con questo tipo di abbonamento è possibile guardare tutti i contenuti compresi documentari, serie e prodotti Originals . Quando viene presentata l’offertaè specificata la possibilità di una “doppia” proprio in riferimento ai due device disponibili. «Con un’unica sottoscrizione, inoltre, Dazn praticamente si sdoppia: potrai guardare due contenuti – uguali o differenti – allo stesso momento e su due dispositivi diversi», recita il claim.