Calciomercato, Palmeri: “Milan, il Real apre a Jovic”

Calciomercato Milan su Jovic – Il Milan è sempre alla ricerca di una prima punta che possa fare il vice Ibra o possa giocare con Rafael Leao in un 4-4-2, modulo a cui Pioli piace e dove il Milan ha raccolto moltissimo, soprattutto quest’anno. I nomi sul taccuino sono sempre quelli, Giroud del Chelsea, Milik del Napoli, insieme a Llorente ipotesi low-cost sempre del Napoli, ma soprattutto Jovic del Real Madrid. Secondo Tancredi Palmeri, infatti, i rossoneri lavorerebbero sotto traccia al grande colpo da regalare all’allenatore rossonero.


LEGA SERIE A CAMBIA IL REGOLAMENTO SUL MERCATO INVERNALE: CLICCA QUI


Milan, ritorno su Jovic?

L’attaccante del Real Madrid è costato 60 milioni al club spagnolo dall’ Eintracht Frankfurt e la dirigenza spagnola sembra intenzionata a rientrare a parte del cartellino. Zidane non sembra disposto a tenere il giocatore, anche visto lo scarso utilizzo da parte dell’allenatore Francese(sole 5 presenze quest’anno). Martedì c’è stato un incontro a Milano tra il procuratore Ramadani e la dirigenza del Milan. Per adesso si lavora all’obiettivo Jovic, il Real Madrid ha aperto al prestito con obbligo di riscatto, i rossoneri vorrebbero togliere però l’obbligo di riscatto. L’unico problema sarebbe l’ingaggio visto che l’attaccante classe 97 guadagna al Real Madrid 8 milioni di euro più due di bonus. C’è da battere però anche la concorrenza dell’Hertha Berlino pronta a sostituire Piatek con l’attaccante Serbo.

Milan, dentro Gomez e fuori Calhanoglu?

Contemporaneamente al rinnovo di Calhanoglu, in scadenza a giugno quindi non certo di rimanere, si lavora al colpo Papu Gomez, in uscita ormai dall’Atalanta. L’attaccante, visto lo scontro con l’allenatore Gasperini è ambito da Roma, Lazio e Inter soprattutto. Il giocatore andrebbe a prendere il posto di Eriksen, visto che è non è mai entrato nelle gerarchi di Conte. L’Atalanta chiede però 15 milioni, cifra considerata fuori portata dalla dirigente milanista. L’attenzione però è rivolta anche alla difesa visto che Pioli ha chiesto un rinforzo per puntellare la rosa.

Milan, piace sempre Milenkovic

Perchè il procuratore di Jovic, Ramadani,è lo stesso procuratore di Nikola Milenkovic, difensore della Fiorentina e anche lui classe 97. La Fiorentina chiede però 40 milioni, cifra considerata alta  dal Milan se si pensa che il giocatore andrà in scadenza nel giugno 2022. C’è da anticipare la concorrenza degli altri club però in Italia (piace moltissimo all’Inter) e soprattutto  all’ Estero(c’è il Tottenham di Mourinho su tutti).