Brambati schok: “Kessié e Strakosha non sono infortunati: sono positivi al Coronavirus”

Dichiarazioni Brambati

Brambati su Kessié e Strakosha con dichiarazioni davvero shockanti. Secondo l’ex calciatore, oggi opinionista i sono due giocatori sono positivi al Coronavirus.

Dichiarazioni da verificare e che sono pronte a far discutere. Massimo Brambati, ex calciatore, procuratore e opinionista a 7 Gold, ha lanciato una bomba clamorosa. Durante una live social, l’ex procuratore di Mutu e Bogdani ha commentato la possibile ripartenza della Serie A.

LEGGI ANCHE: Accadde oggi Milan – 26 maggio: La sconfitta contro il Marsiglia

Un campionato fermo e che vede numerose incertezze sulla possibile ripartenza. Una spiegazione al mancato accordo circa l’inizio del campionato, secondo Brambati è legato all’esistenza di due positività al Covid-19 all’interno del panorama calcistico italiano.

Brambati: “Kessié e Strakosha non sono infortunati: sono positivi al Coronavirus”

milan cessione Kessie

Come riportato da Le Bombe di Vlad, ecco le dichiarazioni fatte da Brambati: “C’è un giocatore del Milan che è positivo al Coronavirus ed uno della Lazio positivo. Vale a dire Strakosha, che dicono abbia un infortunio alla caviglia ma non è vero, è positivo al Coronavirus, ha fatto un tampone ed è risultato positivo”.

LEGGI ANCHE: Un obiettivo del Milan, positivo al Coronavirus

“Quello del Milan è Kessie, e siccome ha viaggiato con Gervinho di fianco tornando dall’Africa, hanno messo in quarantena anche Gervinho”, ha commentato Brambati. Quindi anche il ritorno di Kessié a Milano è legato ad una quarantena forzata in Costa d’Avorio, e non all’assenza di voli per il capoluogo lombardo. Queste le dichiarazioni di Brambati su Kessié e Strakosha.