Boban contro Gazidis: “Non sapevo fossimo in Corea del Nord!”

Boban contro Gazidis, l’ormai ex dirigente del Milan si è sfogato duramente contro l’amministratore delegato rossonero dopo l’ufficialità del suo licenziamento arrivata nella giornata di ieri. Il croato ha affidato al Giornale le sue parole forti evidenziando la mancanza di chiarimenti interni che ha portato a questa conclusione.

Boban contro Gazidis

“Non sapevo fossimo in Corea del Nord! La mia intervista è legalmente ineccepibile, arrivata dopo tante domande di chiarimenti interni puntualmente ignorati. A dicembre hanno chiuso con Rangnick. Posso augurargli tutto il bene possibile, ma me lo devono dire, merito di essere informato dell’iniziativa”.


Boban causa Milan: pronte le vie legali contro la società


A questo punto, Boban agirà per vie legali al fine di contestare il licenziamento: per l’ex numero 10 c’è un problema di fondo, ovvero che l’assunzione o meno di Rangnick spettava esclusivamente all’area tecnica. Una competenza che dunque spettava a lui e Maldini, non a Gazidis stesso.


MILAN – GENOA, LE PROBABILI FORMAZIONI


Scaloni sta con Gazidis

Nel frattempo, il presidente Paolo Scaroni si è affidato all’Ansa per schierarsi a fianco dell’ex dirigente dell’Arsenal: “Gli interessi del Milan devono sempre stare al di sopra delle individualità. Sono a fianco del nostro amministratore delegato Ivan Gazidis”.


LA LEGA STUDIA UN PIANO PER LA COPPA ITALIA


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.