Algoritmo Serie A, ecco cosa prevede la formula elaborata dalla FIGC

Algoritmo Serie AAlgoritmo Serie A, la FIGC ha studiato ed elaborato un piano B nel caso dovesse concretizzarsi l’eventualità di un nuovo stop del campionato.

Algoritmo Serie A, ecco la formula

Secondo quanto riportato da Sportitalia, l’algoritmo – da utilizzare al fine di congelare e stilare una classifica definitiva – è stato messo a punto in base a determinate caratteristiche: valorizzare i dati certi desumibili dalle classifiche, rapportare lo ‘status’ di ogni club in relazione alle partite giocate, utilizzare i parametri dei punti e della differenza reti e ricavare dei valori-indice neutri rispetto a possibili influenze esterne. La formula elaborata tiene conto di alcuni precisi parametri:

  • i punti realizzati dalla squadra nelle partite giocate;
  • la media punti in casa;
  • le gare casalinghe ancora da disputare;
  • la media punti in trasferta;
  • le gare in trasferta ancora da disputare;
  • l’indice medio di redditività aggregato dei goal segnati;
  • la differenza reti della squadra.

Leggi anche >>> Il nuovo calendario del Milan


Algoritmo Serie A, la classifica completa

Di seguito, ecco riportata la classifica finale della Serie A 2019/20 aggiornata con l’applicazione dei coefficienti della formula dell’algoritmo:

Juventus 91,2 (=)
Lazio 90,8 (=)
Inter 81,4 (=)
Atalanta 75,4 (=)
Roma 65,5 (=)
Napoli 55,7 (=)
Hellas Verona 52,1 (+1)
Parma 51,4 (+1)
Milan 50,5 (-2)
Bologna 47,7 (=)
Cagliari 47,1 (+1)
Sassuolo 47 (-1)
Fiorentina 42 (=)
Udinese 38,4 (=)
Torino 38 (=)
Sampdoria 36 (=)
Genoa 33,7 (=)
Lecce 32,4 (=)
Spal 22,7 (=)
Brescia 18,9 (=)

Prendendo in considerazione la classifica attuale, l’unica significativa modifica avverrebbe nella lotta per il settimo posto: il Verona e il Parma scavalcherebbero il Milan, portando gli scaligeri al 7° posto che potrebbe valere l’accesso alla prossima Europa League.


Potrebbe interessarti anche >>> Le ultime sul calciomercato del Milan