A rischio il Fair Play Finanziario: a rischio il lavoro di anni di “austerità” nel calcio

Addio Fair Play Finanziario Covid19 –  L’emergenza Covid19 non è più solo una crisi sanitaria a livello mondiale, ma anche economica. Tanti lavoratori ed imprese in seria difficoltà. Da questa crisi economica che non avrà precedenti è incluso anche il calcio con seri problemi che si ripercuoteranno in modo esponenziale sul sistema calcistico.

Addio Fair Play Finanziario Covid19

Addio Fair Play Finanziario Covid19


LA FIORENTINA PIOMBA SU DUE CALCIATORI DEL MILAN


Un problema del quale si inizia seriamente a parlare che si sviluppa su tre aspetti vitali: stipendi dei calciatori, proventi dei diritti tv e sponsor fino agli incombenti paletti del Fair Play Finanziario. Proprio ieri Andrea Agnelli, presidente della Juventus, ha parlato in rappresentanza dell’Eca circa la volontà di trovare una soluzione per abolire il FFP.

In tal senso, il presidente della UEFA, Ceferin, in un’intervista a la Repubblica ha ammesso la difficoltà: Nulla sarà più lo stesso dopo questo anno terribile. Sul FFP ci sono più opzioni aperte. Il momento e la ripresa sembrano lontane così come tutte le difficoltà che tendono ad aumentare in modo drastico. Per questo motivo i paletti imposti dal Fair Play Finanziario sembrano essere in questo momento un peso insostenibile per i top club.


I DUBBI SUL NUMERO DEI MORTI IN CINA: ECCO L’INDAGINE


EURO2020 rinviato estate 2021

Difficile pensare di evitare lo sforamento di 30 milioni tra ricavi e costi, in un momento in cui le società rischiano di avere solo costi. Tv e sponsor difficilmente pagheranno per servizi di cui non stanno fruendo, ma i costi delle società non si riducono. L’unica nota positiva potrebbe arrivare dal fronte stipendi dei calciatori con i big pronti ad accettare il taglio di stipendi. Non sarà sicuramente semplice trovare un accordo, ma si sta lavorando in questa direzione. Sarebbe ovviamente soprattutto una questione morale per i calciatori dare una dimostrazione in una situazione così delicata.

Al momento a preoccupare per il futuro è proprio il possibile addio al Fair Play Finanziario. Paletti e regole economiche che seppur con molti difetti hanno permesso in questi anni a far rientrare molte società dei grandi indebitamenti accumulati. Non solo, ora che gli effetti potevano iniziare a creare un maggior equilibrio tra le big e le cosiddette “piccole” il sistema rischia di saltare. L’unica ipotesi al momento per scongiurarne la definitiva abolizione sembra essere quella di non considerare questo triennio. Staremo a vedere cosa accadrà, ma sicuramente nulla sarà più come prima e non solo nel mondo le calcio.

One thought on “A rischio il Fair Play Finanziario: a rischio il lavoro di anni di “austerità” nel calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.