Il 2020 del Milan: da Ibrahimovic al primato

Il 2020 da sogno del Milan– L’anno per i rossoneri inizia “col botto”, dato che il 2 gennaio viene formalizzato l’accordo con Zlatan Ibrahimovic. L’intesa era stata già raggiunta una settimana prima.

Ibra è già carico: "Stesso Zlatan, differente Diavolo: Milan, arrivo" | News - Sportmediaset

Il Milan nel 2020: 79 punti e primato nell’anno solare

La squadra di mister Pioli inizia l’anno con un pareggio casalingo contro la Samp, per poi riprendersi 5 giorni dopo a Cagliari. Il match finisce 0-2 con la prima di Ibra titolare e gol “all’esordio”. Fino all’interruzione del campionato, causa Covid-19, i rossoneri totalizzano 15 punti in 9 partite. L’8 marzo 2020 è la data dell’ultima sconfitta del diavolo, contro il Genoa, in casa.


MILAN A +10 DALLA JUVE, CLICCA QUI PER L’ARTICOLO 


Alla ripresa il Milan esce dalla Coppa Italia pareggiando 0-0 con la Juve (all’andata a San Siro finì 1-1).  Nelle ultime 12 partite della Serie A 2019/20, la squadra capitanata da Romagnoli, totalizza 30 punti in 12 partite, rimanendo imbattuta. Finisce comunque sesto, pagando a caro prezzo il deludente avvio di campionato.

Durante il mercato Maldini e Massara si muovo molto e riescono a portare a Milanello giocatori importanti come Tonali, Hauge, B.Diaz e Dalot.

Milan, Tonali si presenta in conferenza: 'Saputo dei rossoneri ho chiuso la porta a tutti' | Sky Sport

Serie A 2020/2021: primato ed imbattibilità

La stagione 2020/21 inizia subito alla grande per Zlatan&company, dato che superano 3 turni preliminari di Europa League e vincono il derby per 2-1. Lo svedese continua ad essere sempre più incisivo ed è proprio lui a decidere la partita contro i cugini con una doppietta. I rossoneri chiudono primi il girone di EL, perdendo soltanto con il Lille in casa. Dovranno poi il 18 febbraio 2021 affrontare la Stella Rossa nella gara di andata dei sedicesimi.

Continua l’imbattibilità nella Serie A 2020/21, nonostante sfide importanti come quella con il Napoli al Diego Armando Maradona (allora San Paolo), vinta per 3-1. Fino ad arrivare all’ultimo match contro la Lazio, vinto per 3-2, nonostante le assenze di Ibra, Kessie, Kjaer, Bennancer e Gabbia. Il primato e il non aver mai perso confermano quanto stia facendo bene Stefano Pioli valorizzando al meglio la propria rosa.


CLICCA QUI PER GLI HIGHLIGHTS DI MILAN-LAZIO


Si chiude un anno che ha fatto vedere quanto stia crescendo la società di Elliot, la quale dovrà ripartire già da subito con 4 incontri in 10 giorni ad inizio 2021. Il 6 gennaio ci sarà la partita contro la Juventus, che chiarirà ulteriormente fin dove può arrivare questo Milan.